Notturno di Pietro Rotelli (recensione)

TITOLO: Notturno

AUTORE: Pietro Rotelli

CASA EDITRICE: Lettere Animate

NUMERO DI PAGINE: 92

DATA DI PUBBLICAZIONE: 14 Marzo 2019

“[…] adesso avevano una speranza. E la speranza, spesso, è l’arma migliore”

David è un normalissimo ragazzo, ma improvvisamente viene catapultato nel Mondo Di Là, dove dovrà affrontare avventure che non si sarebbe mai immaginato per salvare Ragione, insieme a Sentimento e alla Ciclolumaca August…
Della trama di questo libro non mi sento di dire altro, vi rovinerei tutta la sorpresa.

Questo corto romanzo fantasy mi ha piacevolmente colpita, l’ho divorato! È stato come essere risucchiata nel mondo Di Là insieme ai personaggi.
L’autore è riuscito a creare sempre quella suspense, quella voglia di sapere cosa succede nel capitolo seguente, che sono arrivata all’ultima pagina senza neanche accorgermene.
Mi sono anche molto affezionata ai personaggi, che sono, a parte David, moooolto… fantasiosi!
È stato un libro che mi ha fatto ridere, eppure la ricerca di di Ragione seguendo il Sogno… ha un qualcosa che mi ricorda la Vita.
Insomma, un bel fantasy da leggere in un pomeriggio che si ha voglia di riempire di magia ✨

Potete leggere la recensione di un altro romanzo breve di Pietro Rotelli, cioè Detective Newton e il vicariato di Bot, qui: https://nonsocheleggere.altervista.org/detective-newton-e-il-vicariato-di-bot-di-pietro-rotelli-recensione/

Precedente Intervista all'autrice: Maria Grazia Nieli Successivo Diario di una studentessa in Erasmus, di Martina Mazzeo (recensione)

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.